Aggiornamenti in tempo reale dalla mia pagina Facebook. Seguimi per restare sempre aggiornato!

Daniele Gasparri Astronomia e Deserto is in Atacama Region.

15 ore 33 minuti fa

Non sto sorridendo nella foto: sono paralizzato dal freddo 😂.

Giornata freschina ieri pomeriggio in Cordigliera, a 4500 metri di quota, specie appena dopo il tramonto del Sole. Ma tra il rischio congelamento (ho riacquistato la sensibilità ai piedi dopo ore!) e di rimanere bloccato nella neve con la macchina, sono riuscito a fare qualche foto al cielo notturno e, se vi sto scrivendo, significa che sono tornato a casa sano e salvo.

Nei prossimi giorni posterò gli scatti fatti. Ora continuo a scaldarmi!

Daniele Gasparri Astronomia e Deserto is in Atacama Region.

18 ore 16 minuti fa

La Via Lattea con uno smartphone!

Quando sei sotto al cielo notturno più scuro e trasparente del mondo, non importa cosa hai per fotografare, basta scattare e qualcosa di buono sicuramente uscirà.

Questa immagine è stata ottenuta con un semplice smartphone, un Xiaomi Redmi Note 10 Pro, puntando la sua fotocamera principale verso il centro della Via Lattea. Sono 10 immagini mediate, ognuna da 30 secondi di esposizione a 6400 ISO.
Morale della favola: non importa che strumentazione sofisticata abbiamo a disposizione; senza il cielo scuro non si fa niente di buono!

Daniele Gasparri Astronomia e Deserto is in Atacama Region.

1 giorno 17 ore fa

Terzo episodio della mia serie "Alla scoperta di Atacama"!

Oggi andiamo a vedere un vero e proprio fiume di sabbia, con dune alte decine di metri, incastonato in un paesaggio marziano. Questo è uno dei pochi luoghi sabbiosi del deserto di Atacama e pochi lo conoscono. Si trova a circa 50 km da Copiapó, capitale dell'omonima regione.

P.S. dopo aver girato il video mi sono tolto le scarpe e sono andato a giocare sulle dune come un bambino!

Daniele Gasparri Astronomia e Deserto is in Atacama Region.

2 giorni 2 ore fa

Questa notte c'era un cielo talmente bello che a un certo punto ho smontato il telescopio che stava facendo foto e sono rimasto più di un'ora semplicemente ad ammirare a occhio nudo lo spettacolo di fronte ai miei occhi.

La Via Lattea ormai allo zenit mi mostrava in modo incredibile la nostra posizione in questo angolo di Universo. Osservandola da sdraiato sull'arida terra del deserto, ho avuto la forte sensazione di stare a bordo di un'astronave e di intraprendere un viaggio di indescrivibile bellezza.

Questa foto mostra più di quello che si vede a occhio, specie i colori, ma vi assicuro che anche con i nostri limitati sensi la sensazione era stupenda.
Ora posso andare a letto felice e, magari, continuare l'emozionante viaggio di questa notte.
Buonanotte a me e buongiorno a voi.

Daniele Gasparri Astronomia e Deserto is in Atacama Region.

2 giorni 13 ore fa

La cometa C/2017 K2 (PanSTARRS)

C'è una nuova cometa nel cielo!
Niente a che vedere con la cometa Leonard dello scorso dicembre, però. La C/2017 K2 (PanSTARRS) non è visibile a occhio nudo e richiede un telescopio per essere osservata ma in fotografia è comunque molto bella.
Questo è uno scatto di ieri sera (28 giugno) dal cielo di Atacama. Un'ora complessiva di posa con il mio piccolo Newton da 130 mm di diametro e camera ASI 2600MC. La coda è estesa per oltre un grado.
La cometa è osservabile da ogni parte del mondo (quasi) perché si trova sull'equatore celeste, nella costellazione di Ofiuco. Serve un cielo molto scuro e un telescopio da almeno 130 mm di diametro per scorgerla. Non aumenterà molto di luminosità nei prossimi giorni, quindi non aspettiamoci chissà quale spettacolo.

Daniele Gasparri Astronomia e Deserto is in Atacama Region.

2 giorni 17 ore fa

Immerso nella luce di miliardi di stelle del centro della Via Lattea. Una delle visioni più belle della mia vita.

Dati tecnici: Fotocamera Sony A7S e obiettivo da 105 mm f2.8. Media di 5 immagini da 3 secondi a 16000 ISO

Daniele Gasparri Astronomia e Deserto is in Atacama Region.

3 giorni 16 ore fa

Ad Atacama le dune sono alte anche centinaia di metri 😱

Daniele Gasparri Astronomia e Deserto is in Atacama Region.

4 giorni 18 ore fa

Un tappeto di polveri e gas. NGC 6188 è una semi sconosciuta nebulosa nell'altrettanto sconosciuta costellazione australe dell'Altare. Eppure, è più estesa della conosciutissima nebulosa di Orione M42 ed è ricchissima di dettagli degni di un'opera d'arte astratta. Solo che, a differenza delle opere d'arte umane frutto della nostra mente, i dettagli di questa nebulosa raccontano le storie reali di una piccola porzione di Universo. Le regioni rosse sono calde e rarefatte distese di gas scaldato da giovani stelle che emettono grandi quantità di radiazione ultravioletta. Il grande fiume oscuro che la taglia quasi a metà è una gigantesca vena di gas e polveri freddissimi: è lì che si stanno formando nuove stelle e pianeti, perché questo tipo di nebulose sono delle enormi incubatrici di astri. Le porzioni (piccole) tendenti all'azzurro sono regioni in cui il gas non è molto caldo e neanche tanto denso, causando l'effetto di una sottile nebbia quando viene illuminato dalla luce delle stelle. Per chi ha la vista acuta, si può notare sull'estrema destra una stella brillante circondata da due brillanti lobi rossastri. Si tratta della nebulosa NGC 6164 che avvolge una rara stella di tipo O, le più calde e brillanti dell'Universo. Queste giganti blu vivono per pochi milioni di anni e durante la loro breve, ma intensa, vita espellono grandi quantità di gas (superiori a tutta la massa contenuta nel Sole!) che si possono rendere visibili come nebulose a emissione, proprio come questa. A scuola, durante le lezioni di storia dell'arte spesso non

Daniele Gasparri Astronomia e Deserto is in Atacama Region.

6 giorni 15 ore fa

Spero di rinfrescarvi un po' con questa immagine. Qui nell'emisfero sud è inverno e in montagna c'è neve. Anche con il Sole la temperatura non supera lo zero a circa 4 mila metri di quota!

Close Menu