Telescope simulator

In questa pagina trovate un simulatore di telescopio, un aiuto per tutti gli astrofili che si dedicano all'osservazione visuale e un valido riferimento per tutti coloro che vogliono intraprendere questa interessante attività. E' bene ricordare, infatti, che non devono essere prese come riferimento le impressionanti fotografie che ci possono trovare su siti, libri e riviste. L'osservazione visuale è estremamente diversa dalla fotografia attraverso lo stesso strumento. Non fatevi illusioni, informatevi sempre su ciò che potreste vedere prima di comprare un telescopio.

L'osservazione visuale richiede un cielo molto scuro e spesso, per dare molte soddisfazioni, uno strumento dal diametro generoso, perché è il diametro dell'obiettivo a determinare i dettagli che si vedono, a patto di osservare sotto un cielo scuro, importante quanto la potenza del telescopio.

Qui sotto trovate una tabella che propone simulazioni di visioni di alcuni oggetti diffusi (ammassi stellari, nebulose, galassie) visti attraverso diversi telescopi e diversi cieli. Le simulazioni sono tali, quindi devono essere prese come indicazione di massima. La visione all'oculare è influenzata da molti fattori, quali la trasparenza del cielo, delle ottiche, degli oculari, nonché dalle capacità visive e dall'esperienza dell'osservatore. Un astrofilo poco o per nulla esperto vedrà molti meno dettagli a parità di altre condizioni, rispetto ad uno più esperto. L'osservazione visuale è un'arte, una tecnica che va appresa nel tempo facendo esperienza.

Tutte le immagini simulate sono alla stessa scala, sebbene questa sia un'approssimazione, soprattutto tra strumenti molto diversi. Quello che si vuole mostrare è, orientativamente, come possono apparire i più luminosi oggetti del cielo ala telescopio, dal piccolo rifrattore da 50mm al dobson da 300mm. Tutte le immagini sono in bianco e nero perché, tranne rarissimi casi, la visione è sempre priva di colori.

Clicca sull'immagine corrispondente al diametro dello strumento scelto e al cielo che meglio rappresenta la tua situazione osservativa. Un cielo molto scuro, con magnitudine limite, ad occhio nudo e allo zenit, di 6-6,5 è solitamente presente in montagna, lontano dalle luci. Nelle zone pianeggiati, distanti ma non troppo dalle città, generalmente si ha un cielo sub-urbano, che raramente arriva a magnitudine limite 6. Nelle città o in grandi paesi è raro superare la magnitudine limite 4; sotto questi cieli diventa molto discutibile l'opportunità di osservare oggetti del cielo profondo.

Tutte le situazioni si intendono con l'oggetto alla massima altezza sull'orizzonte, con cielo completamente sgombro da nubi e senza il disturbo lunare.

 

Cielo 50mm 100mm 150mm 200mm 250mm 300mm
Molto scuro

mag. 6-6.5

Sub-urbano

mag 5.0-5.5

Urbano

mag. 4.0-4.5