Fotografia naturalistica

 

Clicca qui per andare subito alle gallery

La fotografia naturalistica è una passione che nasce dalla voglia di sperimentare, di osservare, di vivere il mondo, così vasto, così bello e sorprendente.

Vedere non significa necessariamente osservare, anzi, spesso siamo abituati a vedere senza soffermarci su ciò che abbiamo davanti. Spesso, ancora, cerchiamo, forse un po' annoiati, qualcosa di sconosciuto o irraggiungibile, perdendo in questo modo tutta la magia e la bellezza di quello che abbiamo ogni giorno sotto i nostri occhi. Osservare, sperimentare, capire in fondo la bellezza, non solo apparente, ed i fenomeni che abbiamo davanti: questo ricorda un po' l'osservazione e lo studio del cielo, un metodo perfettamente adattabile ad ogni disciplina. E' questo il motivo di una sezione di fotografia naturalistica all'interno di un sito internet completamente dedicato all'astronomia.

Molti sono i fenomeni e le tecniche che permettono di osservare il mondo che ci circonda, anche sotto vesti che non conosciamo a causa della limitatezza dei nostri sensi, la vista in particolare.

Non mi reputo un fotografo inteso come l'artista della fotografia. Ho un'impostazione scientifica, quindi per me l'arte è tirare fuori tutte le informazioni oggettive possibili da un fenomeno; la bellezza è scoprire lati e tecniche nuove, per questo la mia fotografia è forse più scientifica, differente rispetto alle opere d'arte che si possono ammirare in giro.

Una fotografia sperimentale che cerca nuove tecniche per entrare nella Natura e scoprire tutte le sue sfaccettature, senza dover ricorrere a pesanti fotoritocchi che cercano di eliminare o correggere ciò che noi uomini crediamo siano imperfezioni. Il concetto di perfetto o imperfetto di bello o brutto è molto personale, ma per quanto riguarda la Natura io credo che la bellezza è ciò che essa ci mostra; la perfezione si raggiunge quando si riesce a far emergere ogni lato della scena ripresa.

I panorami sono scene che mostrano in modo unico il mondo intorno a noi, facendoci immergere e vivere la scena, che spesso si proietta per 360°.

Le immagini subacquee rivelano la dinamica, i colori e la vita del mondo marino, spesso sconosciuta e sottovalutata

Nuvole e montagne viste dall'alto diventano estremamente piccole e spettacolari; la stessa Terra si rivela per quello che è: un pianeta dalla forma sferica, ricco di meravigliose bellezze.

Il nostro occhio è sensibile solamente alle lunghezze d'onda comprese tra 400 e 700 nm (nanometri), ma come apparirebbe nell'infrarosso o nell'ultravioletto? Sarebbe uguale a quello che osserviamo? Forse no....

Vai alle gallery